Home Corpo Umano Respirazione e circolazione sanguigna

Respirazione e circolazione sanguigna

4 min read
0
0
1,074
come funziona la respirazione, la circolazione sanguigna e l'ossigenazione del sangue?
Fa un regalo a tutti i tuoi contatti: condividi con loro le regole per star bene.

Come respiriamo

La respirazione comprende tre fasi:

  • Inspirazione
  • Espirazione
  • Pausa

Quando inspiriamo i muscoli del torace tirano verso l‘alto le coste, permettendo al torace di espandersi in ampiezza e altezza.
Il diaframma, potente muscolo a cupola che separa la cavità toracica da quella addominale, si contrae e si appiattisce aumentando la capacità toracica verso il basso.
Questa azione combinata fa si che l’aria sia risucchiata nei polmoni in modo che lo scambio di gas abbia luogo.

Quando espiriamo il diaframma e i muscoli intercostali si rilasciano e ritornano nella loro posizione di riposo.

Segue una breve pausa prima che il ciclo ricominci.

Nella respirazione normale rimane nei polmoni una piccola quantità di aria in modo che il sangue che circola disponga sempre di un po’ di ossigeno.
Il centro respiratorio situato nel cervello (bulbo rachidiano) determina la frequenza e la profondità della respirazione: 16/18 atti respiratori al minuto nell’adulto normale, 20/30 nel bambino e nel neonato.
Questa frequenza aumenta durante lo stress, un infortunio, un esercizio fisico o una malattia.
Il battito cardiaco di conseguenza aumenta per trasportare più ossigeno all’organismo.

Il sangue veicolo dell’ossigeno

L’ossigeno è trasportato nel corpo dai globuli rossi del sangue.
Il sangue circola grazie al ciclo continuo dei movimenti di contrazione-dilatazione del cuore.
Ogni qual volta il muscolo cardiaco si contrae, il sangue è espulso dalle cavità di pompaggio del cuore (ventricoli); quando il cuore si dilata, altro sangue affluisce nelle cavità di raccolta (atrii).

Nell’adulto normale a riposo, il cuore batte da 60 a 80 volte circa al minuto.
Il sangue, dopo aver ceduto l’ossigeno a livello delle cellule, rifluisce dai tessuti nelle due vene principali ed entra nella parte destra del cuore.
Viene poi espulso dal cuore verso i polmoni, dove hanno luogo gli scambi gassosi.
Il sangue ossigenato (arterioso) ritorna all’atrio sinistro ed è quindi pompato dal ventricolo sinistro nell’arteria principale (aorta) che lo distribuisce in tutte le parti del corpo.
Delle valvole situate nel cuore fanno si che il sangue scorra nella direzione giusta.
I globuli rossi ossigenati conferiscono al sangue colore rosso vivo; la colorazione bluastra (cianosi) compare quando il sangue è povero di ossigeno.
Il pallore è provocato da mancanza di sangue a livello di pelle.
Queste colorazioni sono apprezzabili soprattutto nelle labbra, nei lobi delle orecchie e nelle unghie.

Per approfondire il tema “respirazione” leggi anche questo articolo.

Fa un regalo a tutti i tuoi contatti: condividi con loro le regole per star bene.
  • La circolazione del sangue e le emorragie

    La circolazione del sangue e le emorragie

    Sangue e circolazione Nel corpo di un adulto normale circolano da 5 a 6 litri di sangue. I…
Carica gli articoli correlati
Leggi di più su Vivere Sani
Leggi di più in  Corpo Umano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Quali sono le proprietà della curcuma?

Quali sono le proprietà della curcuma? La curcuma, anche chiamata zafferano indiano o spez…