Home Corpo Umano Le verdure che aiutano a bruciare il grasso addominale in eccesso (guida)

Le verdure che aiutano a bruciare il grasso addominale in eccesso (guida)

3 min read
0
0
1,077
Scopri le verdure che aiutano a bruciare il grasso addominale
Fa un regalo a tutti i tuoi contatti: condividi con loro le regole per star bene.

Costruisci una solida base per addominali perfetti

Cominciamo con un definizione scientifica, per poi arrivare con un linguaggio più semplice a parlare del grasso addominale e di come ridurlo.

Esistono delle sostanze dette xenoestrogeni, alcune naturali (per esempio presenti nei vegetali) altre industriali che, essendo disperse nell’ambiente e/o aggiunte in quello che mangiamo, introduciamo abitualmente nell’organismo.

Gli xenoestrogeni nel nostro corpo mimano esattamente gli effetti normali dei nostri estrogeni.

Gli estrogeni sono gli ormoni femminili per eccellenza ma presenti anche negli uomini.
Dalle loro variazioni in aumento o in riduzione dipendono molti effetti collaterali sul nostro corpo e, se siamo normalmente costretti a subire questi effetti dovuti alla natura dei nostri ormoni, è facile comprendere come, aggiungendo anche l’azione di fattori esterni come gli xenoestrogeni, questi effetti si moltiplichino.

A titolo di esempio, alcuni xenoestrogeni sono utilizzati nelle pillole contraccettive.

Il progresso ha fatto aumentare infinitamente la quantità di xenoestrogeni industriali (erbicidi, pesticidi, plastiche, inquinanti dell’aria, petrolio…) ma, come già accennato, gli xenoestrogeni sono anche presenti in natura, in alcuni vegetali (specialmente legumi e cereali).
La comunità scientifica studia accuratamente le interazioni che possono avere con gli esseri umani.

Un’esposizione prolungata a queste sostanze può infatti causare reali squilibri ormonali sia per gli uomini che per le donne.
Tra gli effetti di questi squilibri, esiste anche una falsata stimolazione del nostro corpo che lo spinge a immagazzinare grasso sul ventre e altri problemi non da poco (ad esempio il rischio di cancro).

Esistono alcuni vegetali che aiutano a ridurre l’impatto degli xenoestrogeni, ad esempio le verdure crocifere.
Cosa sono le verdure crocifere? broccoli, cavolfiori, cavoletti di Bruxelles, cavolo riccio, cavolo cinese, cavoli.
Contengono infatti fitonutrienti, come l’indolo-3-carbinolo (I3C), che combattono gli effetti negativi degli xenoestrogeni.

CONTINUA A LEGGERE SU QUESTA PAGINA
Fa un regalo a tutti i tuoi contatti: condividi con loro le regole per star bene.
Carica gli articoli correlati
Leggi di più su Vivere Sani
Leggi di più in  Corpo Umano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Quali sono le proprietà della curcuma?

Quali sono le proprietà della curcuma? La curcuma, anche chiamata zafferano indiano o spez…